Loading...
HOME / CRONACA / ++GRANDISSIMO QUESTO PARROCO!!! UNO DEI POCHI!!!++ “MI SONO ROTTO DI QUEST’ACCOGLIENZA RIDICOLA!” CACCIA Via Tutti i MIGRANTI.. “VADINO a LAVORARE!”

++GRANDISSIMO QUESTO PARROCO!!! UNO DEI POCHI!!!++ “MI SONO ROTTO DI QUEST’ACCOGLIENZA RIDICOLA!” CACCIA Via Tutti i MIGRANTI.. “VADINO a LAVORARE!”

loading...

++GRANDISSIMO QUESTO PARROCO!!! UNO DEI POCHI!!!++ “MI SONO ROTTO DI QUEST’ACCOGLIENZA RIDICOLA!” CACCIA Via Tutti i MIGRANTI.. “VADINO a LAVORARE!”

UDINE. C’è voluta la polizia, lunedì scorso, per cacciare un gruppo di stranieri (afghani e pakistani) che, da circa un mese, si erano sistemati senza alcuna autorizzazione in una struttura adiacente alla parrocchia di San Pio X, in zona Baldasseria, creando non pochi problemi.

Era stato il parroco don Paolo Scapin – scrive Il Messaggero Veneto -, giorni prima, con una lettera inviata alle principali istituzioni cittadine, a segnalare una situazione che lui stesso ieri ha definito «preoccupante», sia dal punto di vista dell’ordine e della sicurezza, sia sotto il profilo del decoro e dell’igiene.

Prima del blitz dell’altra sera, comunque, come ha spiegato l’assessore comunale ai Diritti e all’inclusione sociale Antonella Nonino, c’erano state due azioni di tipo conoscitivo: «Gli agenti – riferisce –, in accordo con la parrocchia, avevano identificato i presenti e avevano spiegato loro che non potevano restare su quel palco coperto da una pensilina dove avevano trovato riparo».

Sono tutte persone che fino a poche settimane fa potevano contare sui dormitori allestiti durante l’inverno in via Brigata Re e in via Marangoni (chiusi rispettivamente a fine marzo e a fine aprile) e che ora non hanno un posto dove stare. Tutti quanti, comunque, si trovano regolarmente in Italia perché alla maggior parte di loro è stata riconosciuta la protezione internazionale. Tuttavia, chiarisce ancora Nonino, «il loro percorso di accoglienza, che garantiva vitto, alloggio e corsi di italiano e che è durato almeno tredici o quattordici mesi, è finito».
Adesso debbono provvedere a sé stessi e possono anche cercare lavoro. Devono comunque rispettare le regole di una convivenza civile.

Pochi giorni fa, invece, erano dovute intervenire le forze dell’ordine per sedare una lite scoppiata tra gli abusivi e alcuni dei ventiquattro richiedenti asilo che attualmente vivono nella palazzina Giubileo (edificio del comprensorio parrocchiale di San Pio X, tra via Mistruzzi e via Amalteo) gestita dalla Caritas e che, dunque, stanno ancora seguendo regolarmente il loro percorso di accoglienza.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI.

loading...

Altro Mattia

Loading...

Guarda Anche

++INCREDIBILE.. FUNZIONA DAVVERO!!++ Vuoi DIMAGRIRE??? Ecco i 5 ALIMENTI Che Bisogna Mangiare a COLAZIONE!! Nessuno Scherzo!

++INCREDIBILE.. FUNZIONA DAVVERO!!++ Vuoi DIMAGRIRE??? Ecco i 5 ALIMENTI Che Bisogna Mangiare a COLAZIONE!! Nessuno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *