domenica 19 febbraio, 2017
Loading...
HOME / Uncategorized / Deputata Svizzera: ”I migranti sono una risorsa”. Arrestata per favoreggiamento migrazione clandestina

Deputata Svizzera: ”I migranti sono una risorsa”. Arrestata per favoreggiamento migrazione clandestina

loading...

Deputata Svizzera: ”I migranti sono una risorsa”. Arrestata per favoreggiamento migrazione clandestina

deputataLa sua associazione portava pasti ai migranti nelle tendepoli italiane. Ora è stata denunciata per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina

Si chiama Lisa Bosia Mirra, è la deputata socialista al gran consiglio elvetico fermata e denunciata dalla polizia svizzera perché sospettata di favoreggiamento all’ingresso illegale di migranti in Svizzera.

Il fermo dopo il convegno a Chiasso

Il diritto di chiedere asilo non è stato e non sarà garantito se ciascuna delle persone respinte dal confine non potrà nuovamente esprimersi sulla propria volontà di chiedere protezione internazionale alla Svizzera“. Parlava così il 31 agosto dal palco del teatro di Chiasso, durante un convegno della sua associazione, la Firdaus.

L’organizzazione della Mirra è stata una delle prime a portate pasti caldi e aiuti ai migrantiaccampati davanti alla stazione di Como. Numerose le sue denunce sulle violazioni di accordi internazionali da parte delle autorità ticinesi e italiane. Ma nel frattempo la pm Margherita Lanzillo indagava su di lei. E così a 24 ore dal comizio a Chiasso, Lisa Bosia Mirra è stata fermata. La consigliera ticinese avrebbe aiutato diversi clandestini a superare il confine insieme ad un complice 53enne, domiciliato nel canton Berna, bloccato insieme a lei.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, e come riporta anche Il Populista, la donna fungeva da staffetta al volante di un’auto, mentre l’uomo guidava un furgone con a bordo quattro africaniminorenni. I due complici sono stati fermati al valico di San Pietro di Stabio dal Gruppo Interforze Repressione Passatori (GIRP), un’unità specializzata al contrasto del fenomeno dei passatori.

Ora, come prevede la legge svizzera, rischia un anno di carcere. O addirittura cinque se il passatore ha agito per un’organizzazione.

loading...

Altro Mattia

Loading...

Guarda Anche

Hotel Rigopiano, la morte in sci: Charlie Hebdo ironizza sulla valanga.. JE SUIS CHARLIE HEBDO??????

Hotel Rigopiano, la morte in sci: Charlie Hebdo ironizza sulla valanga.. JE SUIS CHARLIE HEBDO?????? …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *